Palermo chiama… noi rispondiamo!

Pubblicato da il 24 Mag 2016

banner-vecchio

Da quella maledetta primavera-estate del 1992 (23 maggio: strage di Capaci, 19 luglio: strage di Via D’Amelio), il 23 maggio è il giorno in cui si ricordano i magistrati “eroi” Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ma anche le vittime innocenti di tutte le mafie.

Come ogni anno, il 23 maggio Palermo diventa il centro di quell’Italia che non si limita a commemorare con le lacrime e i discorsi ufficiali, ma si apre ai ragazzi che si riprendono (fisicamente) la città e le sue strade tanto macchiate di sangue, scendendo nelle piazze e nelle vie e facendo festa… Sì, far festa, forse il miglior modo di ricordare Giovanni, Paolo e tutti gli altri caduti per mano mafiosa.

Da quattro anni l’ISIS Europa partecipa attivamente all’evento, non soltanto aderendo idealmente all’iniziativa che quest’anno prende il nome di “Palermo chiama Italia“, ma dando il suo concreto contributo all’organizzazione ed alla riuscita della stessa.

In particolare, quest’anno siamo stati direttamente contattati da MIUR e Fondazione Falcone per realizzare i seguenti prodotti/attività:

  • APP ufficiale dell’evento, scaricabile dallo Store di Google, nella quale sarà possibile consultare il dettaglio dei programmi di tutti gli eventi organizzati a Palermo, in Sicilia e nelle piazze di tutt’Italia, ma anche visualizzare un estratto della mostra fotografica “L’eredità di Falcone e Borsellino” ed una serie di filmati ed interviste, oltre alla possibilità di collegarsi ai canali social dell’evento; studenti coinvolti: Agostino De Maria, Ilaria Rubino, Vittorio Somma (classe III A SC).
    Scarica anche tu l’app ufficiale dell’evento Palermo chiama Italia 2016
  • Filmato in videografica sulla legalità e sull’azione comune che da un’anno vede protagonisti MIUR, CSM (Consiglio Superiore della Magistratura), ANM (Associazione Nazionale Magistrati), ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione), DNA (Direzione Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo); il filmato verrà proiettato in Aula Bunker (Carcere dell’Ucciardone, Palermo) durante la cerimonia ufficiale di commemorazione, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Alunni coinvolti: Salvatore Cuomo, Salvatore Rodia.
  • Cronaca Live in modalità Video 360° del corteo che partirà dall’Aula Bunker alla volta dell’Albero di Falcone ed anche della cerimonia in memoria delle vittime di tutte le mafie che si terrà proprio sotto l’Albero di Falcone, in Via Notarbartolo. Alunni coinvolti: Salvatore Cuomo, Salvatore Rodia.

Hanno coordinato la creazione dei prodotti e l’organizzazione dei servizi erogati i proff. Castaldo e Natale.

468 ad