“MARZO DONNA 2017 – UNA RETE DI OPPORTUNITÀ”,

Pubblicato da il 10 Feb 2017

 

In occasione dell’8 marzo Giornata Internazionale della Donna, l’Assessorato alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, in collaborazione con gli Assessorati alle Attività Produttive, alla Cultura, ai Giovani, alla Scuola e Istruzione, al Welfare e alle Municipalità, promuove la rassegna Marzo Donna 2017Una Rete di Opportunità, volta alla promozione e al rafforzamento della figura della donna nella società.

La rassegna raccoglierà una serie di attività finalizzate:

– all’informazione, sensibilizzazione e promozione riguardo la condizione delle donne e le lotte tese all’uguaglianza e alla parità de facto;

– alla tutela dei diritti delle donne in ambito sociale, lavorativo, legale, familiare, sessuale e riproduttivo;

– all’attuazione di percorsi di inserimento socio-lavorativo;

– all’integrazione e inclusione sociale per le donne vittime di violenza, di origine straniera, rifugiate, richiedenti asilo e/o vittime di tratta, portatrici di disabilità, sottoposte a trattamenti e/o cure mediche;

– all’autodeterminazione e all’empowerment;

– all’accesso all’offerta formativa;

– ai processi di conciliazione del tempo personale, familiare e sociale.

 

CON IL PRESENTE AVVISO L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INTENDE ACQUISIRE MANIFESTAZIONI D’INTERESSE

DA PARTE DELLE SEGUENTI TIPOLOGIE DI SOGGETTI:

 

  1. Istituti scolastici secondari di primo e secondo grado

Con lo scopo di ideare e condividere buone pratiche in grado di generare cambiamenti nella comunità educante funzionali al perseguimento di azioni efficaci in tema di tutela dei diritti umani, con particolare riferimento alla cultura delle Pari Opportunità, studentesse e studenti sono invitati a elaborare un manifesto sotto forma di decalogo: una dichiarazione d’intenti, valori, principi, azioni strategiche e interventi pratici attraverso i quali ciascuna scuola si impegna nella lotta quotidiana per l’uguaglianza e la parità tra i generi e, più in generale, fra tutti gli individui.

Ciascun istituto scolastico potrà proporre un solo manifesto.

L’Amministrazione provvederà alla selezione dei migliori elaborati, che entreranno a far parte della rassegna e saranno presentati durante la cerimonia di chiusura.

A tutte le proposte presentate sarà comunque assicurata visibilità sui canali di comunicazione web creati per l’evento e raggiungibili dalla homepage del portale istituzionale www.comune.napoli.it.

 

  1. Soggetti pubblici o privati

L’Assessorato alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità del Comune di Napoli intende creare un calendario di eventi artistici, culturali e di approfondimento mirati a diffondere la cultura e la tutela delle Pari Opportunità, in linea con il titolo della manifestazione e in coerenza con gli assi portanti di tali politiche sia a livello nazionale che comunitario.

I soggetti interessati potranno proporre la realizzazione di convegni, conferenze, mostre, eventi artistici, culturali, musicali, seminari, reading, presentazioni di libri, live-show, performance, street-art, flash-mob, guerrilla social marketing, etc.

 

  1. Professionisti, ordini professionali, associazioni di categoria

Oltre agli eventi indicati al punto 2, l’Assessorato alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità intende promuovere iniziative finalizzate alla sperimentazione di strumenti di conciliazione (anche di prossimità) e di solidarietà sociale in ambito medico, socio-sanitario, sportivo, educativo, formativo, lavorativo, di mobilità, di cura e benessere psicofisico, di tutela legale e amministrativa, con particolare riferimento a proposte di iniziative di informazione e aggregazione sociale, preferibilmente a carattere collettivo, con offerta gratuita di servizi e/o prestazioni professionali.

Le azioni messe in campo dovranno essere mirate a diffondere la cultura e la tutela delle Pari Opportunità, in linea con il titolo della manifestazione e in coerenza con gli assi portanti di tali politiche sia a livello nazionale che comunitario.

L’Assessorato prevede l’organizzazione di un evento finale di premiazione di quanti avranno scelto di partecipare alla manifestazione offrendo servizi a titolo gratuito.

 

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

 

Le manifestazioni d’interesse dovranno essere redatte, a pena di esclusione, sui formulari di candidatura allegati al presente Avviso e corredate della documentazione richiesta, e pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del 20 febbraio 2017 secondo le modalità, alternative, di seguito indicate:

– mediante consegna a mano, in busta chiusa recante le indicazioni del mittente e la dicituraAvviso PubblicoMarzo Donna 2017Una Rete di Opportunità, all’Ufficio dell’Assessorato alle Pari Opportunità, sito al 3° piano di Palazzo San Giacomo (Piazza Municipio), inserendo nella busta anche copia della proposta progettuale su supporto informatico (cd o pen drive);

mediante invio di e-mail (anche ordinaria) all’indirizzo Pec assessorato.pariopportunita@pec.comune.napoli.it, indicando nell’oggetto la dicitura Avviso PubblicoMarzo DonnaUna Rete di Opportunità.

 

Le attività proposte non prevederanno alcuna remunerazione da parte dell’Amministrazione Comunale, che tuttavia assicurerà l’organizzazione e lo svolgimento degli eventi, per i quali si potrà prevedere, eventualmente, la concessione di spazi comunali a titolo gratuito.

 

Ogni evento sarà pubblicizzato attraverso specifiche azioni di comunicazione, con utilizzo dei canali istituzionali del Comune di Napoli e di appositi canali web realizzati per l’evento e raggiungibili dalla homepage del portale www.comune.napoli.it.

 

Tutto il materiale di comunicazione prodotto dai partecipanti dovrà riportare lo stemma ufficiale del Comune di Napoli e l’indicazione del soggetto che realizza l’attività.

 

Un’apposita Commissione, presieduta dall’Assessore alle Pari Opportunità, valuterà le istanze e le proposte progettuali pervenute ai fini del loro inserimento nel programma ufficiale della rassegna, prevedendo la possibilità di allungare i tempi della stessa oltre le date indicate, in base alle disponibilità dell’Amministrazione e al valore comunicativo dei progetti selezionati.

I componenti della Commissione opereranno a titolo gratuito.

Le valutazioni della Commissione saranno del tutto discrezionali e tenderanno a premiare le proposte che risulteranno più inclusive e innovative, con priorità per quelle rivolte alle aree periferiche o abbandonate.

Per la scheda di partecipazione contattare la prof Sabrina Nappi

468 ad